Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Stampa

Conosciamoli meglio...



Vincenzo Lauta è nato a Bitonto (BA) il 12 agosto 1968, vive a Bari con la moglie e i due figli, di 6 e 9 anni. Di professione agente di commercio, nel settore dei libri di testo, è tesserato alla Figs dal 1998 come agonista, arbitro ed ufficiale di gara. Ha ricoperto il ruolo di Delegato Regionale della Puglia, nel 2010 ha fondato l'A.S.D. Apulia Squash, di cui ne è Presidente.
Vincenzo ha accolto con piacere il nostro invito a farsi conoscere un po’ di più come persona ed ha, quindi, risposto al questionario, qui di seguito liberamente tratto dal “gioco” di Marcel Proust.La caratteristica principale del mio carattere:
concretezza ed efficaciaLa qualità che più apprezzo in un uomo:
lealtàLa qualità che più apprezzo in una donna:
schiettezza e spirito d’iniziativaIl mio principale difetto:
sono pignoloQuale sarebbe, per me, la più grande disgrazia:
la perdita di un familiareIl fatto che mi ha cambiato la vita:
il matrimonioLa materia scolastica preferita:
la geografiaQuello che vorrei essere:
essere utile per gli atriLe città dove vorrei vivere:
RomaI colori che preferisco:
il verdeLa pietanza che preferisco:
la parmigianaL’animale che preferisco:
il caneIl libro che preferisco:
il ritratto di Dorian GrayIl pittore che preferisco:
Picasso;Il cantante (o la cantante) che preferisco:
Jamiroquai;L’attore (o l’attrice) che preferisco:
Julia RobertsLa trasmissione televisiva che più mi è piaciuta:
QuarkIl mio più struggente ricordo:
la perdita di mio PadreL’eroe (o l’eroina) che preferisco:
mio PadreIl nome che preferisco:
EttoreIl mio primo amore:
AngelaQuello che detesto più di tutto:
gli idiotiI personaggi storici che disprezzo di più:
StalinIl dono di natura che vorrei avere:
volareCome vorrei morire:
nel sonnoIl mio stato d’animo attuale:
serenoQuello che perdono più facilmente:
l’orizzonte